Tutti gli articoli di Igor

Microsoft 365 Copilot

Oggi l’annuncio del lancio di Microsoft 365 Copilot ha “destabilizzato” molti di noi.

I campi di applicazione e gli scenari d’uso sono veramente moltissimi, e in tanti non vedono/vediamo l’ora di mettere alla prova il Copilot.

Suggerisco di dare un’occhiata a questo articolo, con alcuni degli esempi di utilizzo del nuovo assistente per la produttività, oppure questo altro post.

Avremo modo di parlarne meglio, ma prepariamoci al cambiamento!

Imperdibili eventi community

La community di Microsoft 365, SharePoint, Viva e Power Platform quest’anno è davvero scatenata!

Il 20 maggio 2023, al Novotel Ca’ Granda di Milano, tornerà CollabDays 2023.

Si tratta dell’evento tecnico di respiro internazionale, con un sacco di “guru” della community mondiale e una formidabile occasione per imparare cose nuove e per tornare a fare networking, con quello che un tempo era noto come “SharePoint Saturdays”.

Un primo blocco di speaker e sessioni sono già disponibili sul sito web, così come è possibile assicurarsi un posto.

Il 15 giugno 2023 sarà il turno dell’11ma edizione di BeConnected Day, la Modern Work conference, ancora una volta nella fantastica location di CUBO, negli ultimi tre piani di Torre Unipol a Bologna.

A breve saranno disponibili i contenuti dell’evento, ma è già possibile iscriversi “sulla fiducia”.

Si tratta di eventi di grande qualità, organizzati grazie al contributo volontario di speaker e organizzatori e sostenuto da diversi sponsor (anzi se la tua azienda fosse interessata, c’è ancora posto).

Faccio orgogliosamente parte del board di entrambi gli eventi, e la mia azienda –Green Team– sostiene entrambe le iniziative.

SharePoint 2013… ultima chiamata

Sono ancora tante le installazioni di SharePoint Server 2013, con aziende che sfruttano questa vecchia versione di SharePoint on-premises per tenere in piedi la propria Intranet aziendale, i sistemi di collaborazione documentale o anche (in alcuni casi) i propri siti Web.

Siamo ormai all’ultima tappa delle scadenze di End of support, già terminato per i cicli standard di supporto.

Il supporto esteso offerto da Microsoft, e quindi anche le patch di sicurezza, terminerà l’11 aprile 2023.
Questo nell’ipotesi che la farm sia comunque stata aggiornata in termini di public updates:

SharePoint Server 2013 and SharePoint Foundation 2013 ReleasesSupport End Date
Service Pack 110/04/2018
April 2017 Public Update – March 2018 Public Update10/04/2019
April 2018 Public Update – all future Public Updates11/04/2023

Quindi… se per qualche ragione stai ancora utilizzando SharePoint 2013… trascurando che nel frattempo Microsoft ha rilasciato SharePoint Server 2016, poi SharePoint Server 2019 e quindi SharePoint SE (Subscription Edition)… e che orami oltre il 90% degli utenti SharePoint è su SharePoint Online in Microsoft 365… tieni presente i rischi a cui stai andando incontro!

Per maggiori informazioni.

Viva Connections – Home experience

Dopo gli annunci, ufficializzati in occasione dell’ultimo Microsoft Ignite 2022, ecco in rilascio la nuova Home experience di Microsoft Viva Connections.

Sono ormai numerose le organizzazioni che hanno scelto di offrire ai propri utenti un’esperienza “multicanale” di accesso ai contenuti della Intranet, facilidandone l’integrazione su Microsoft Teams.

Fino ad ora, grazie a Viva Connections, è stato possibile distribuire l’app per Teams per consentire l’accesso alla home page della Intranet e alla global navigation (SharePoint App Bar) nello stesso contesto di lavoro prevalente per tutti noi: Microsoft Teams.

La nuova esperienza Home, già rilasciata in preview per i tenant con abilitata l’opzione Targeted release, aggregherà in un unico punto:

  • Dashboard, assicurando la possibilità di interagire con le Adaptive cards e consentendo l’accesso ai principali strumenti di lavoro dell’utente
  • Feed, aggregando i contenuti delle news della intranet, dei post di Yammer e di Stream… promettendo inoltre soluzioni per l’integrazione con contenuti provenienti da altri sistemi.
  • Resources, offrendo all’utente una navigazione globale sulla moltitudine di siti e risorse del digital workplace.
  • Navigational elements, garantendo un punto di accesso/navigazione trasversale ai diversi strumenti della Viva Suite e di altre landing pages (es. portali dipartimentali o di filiale).

La nuova esperienza Home è in parte personalizzabile (evviva!).

  1. Icona dell’app e corrispondente label sulla Teams app bar
  2. Immagine banner sull’header della Home
  3. Entry point per accedere ad una seconda landing page (che potrebbe ad esempio essere la home page della Intranet nella tradizionale esperienza da web browser)
  4. Contenuti della Dashboard, con anche la possibilità di applicare audience sugli elementi, al fine di offrire un’esperienza “targettizzata” sulla base di ruolo, country, dipartimento, …
  5. Elementi nell’area Resources

    Altri componenti dell’esperienza Home non sono personalizzabili (almeno per il momento):
  6. Componente Shared Viva navigation, considerando che la comparsa delle icone ai diversi componenti della Viva Suite sono automaticamente gestiti in funzione della licenza assegnata all’utente
  7. Ellipses menu (i tre puntini), fornendo accesso ad ulteriori informazioni destinate all’utente
  8. Viva navigational bar, che fornisce la possibilità di esplorare la Viva experience, ed il cui contenuto è condizionato alla licenza dei componenti Viva assegnati all’utente
  9. Feed, dove il contenuto aggregato è per il momento generato sulla base delle community e dei contenuti seguiti dall’utente
  10. Frequent sites and Followed sites, dove il rollup del contenuto e collegato agli interessi ed alla frequentazioni di siti da parte dell’utente.

Image of the full page home experience with labels that explain which parts can be edited.

Ma siamo pronti?

Se non siamo ancora pronti a ricevere questa importante cambiamento, o più in generale preferiamo gestirne al meglio la transizione e la comunicazione verso i nostri utenti, possiamo valutare di differire l’introduzione (altrimenti automatica) della Home experience.

Per farlo, i Global Administrator possono eseguire la seguente azione Powershell dalla SharePoint Online Shell:

Set-SPOHomeSite -HomeSiteUrl <homesiteURL> -VivaConnectionsDefaultStart <$true/$false>

Il true conserva la default experience, facendo aprire la home page della Intranet all’interno dell’app Viva Connections; il false permette di passare alla nuova esperienza Home.
L’applicazione della modifica potrebbe richiedere alcuni minuti (circa 15′).

Migliorare la qualità delle immagini durante le videochiamate su Teams

Un paio di anni fa scrissi un articolo per suggerire alcuni workaround per migliorare la qualità delle immagini video della webcam durante le videochiamate o gli online meetings su Microsoft Teams.

Ora queste impostazioni sono direttamente disponibi sui settings di Teams, senza dover ricorrere ai giri tortuosi che suggerivo nel 2020.

Nello specifico, accedendo ai Settings di Teams, puoi scegliere la voce Devices, quindi esplorare la sezione dedicata alla Camera.

Puoi impostare per una gestione automatica della qualità dell’immagine (luminosità, contrasto, saturazione, …) è possibile attivare l’opzione Automatically adjust camera controls.
Oppure è possibile disabilitare questa opzione e agire manualmente sulle configurazioni:

Nella parte conclusiva della finestra delle opzioni, è poi possibile abilitare le impostazioni per migliorare la qualità del video in situazioni di scarsa illuminazione (Adjust brightness), e per abilitare una migliore messa a fuoco dell’immagine (Soft focus).

Tutto questo non deve far trascurare le regole di base per la scelta di una corretta illuminazione (possibilmente frontale) e per la cura della qualità delle nostre sessioni di video chiamata e online meeting.
In tal senso suggerisco di dare un’occhiata a questo video tutorial:

Miglioramenti in arrivo per la Teams collaboration

Come tutti sappiamo, Microsoft sta continuando ad investire forte nel miglioramento di Microsoft Teams, rilasciando con frequenza mensile novità di piccola o grande portata.

Uno dei miglioramenti annunciati ed in via di rilascio è la nuova esperienza utente per i canali dei team, migliorando le funzionalità di collaborazione e contribuzione da parte dei membri del team, dove ad esempio:

  • L’area di composizione del post sarà spotata nella parte alta dell’interfaccia
  • Ogni post diventa una vera e propria conversazione, facilitando la concentrazione da parte degli utenti all’interno di un thread più semplice da seguire
  • Sarà disponibile una nuova varietà di tipologie di post, come ad esempio gli annunci per evidenziare una milestone o per aggiungere un contributo personale arricchito di video per congraturlarsi con il proprio team
  • I post importanti potranno essere “pinnati” per assicurarne il riferimento in primo piano.
  • Un riquadro informativo che sintetizzerà le informazioni chiave per i membri del canale, richiamando le conversazioni pinnate e i documenti condivisi
  • Gli hashtag collegheranno le conversazioni al contesto di Viva Topics, assicurando un gancio verso gli approfondimenti sugli argomenti importanti per la conoscenza aziendale
  • Gli header dei canali saranno personalizzabili (tutti i tipi di canali, compresi gli Shared channel)

Work Revolution

Il 27 ottobre 2022 si terrà l’evento Work Revolution, business, culture and technology transformation.

Sarà un’interessante giornata dedicata, tra le altre cose, al Modern Work, per come lo percepisce il gruppo FAR Networks, attraverso le proposte e l’esperienza di Green Team.

La location sarà quella del Museo Alfa Romeo di Arese (MI), creando un contesto stimolante che completerà la giornata con una visita guidata immersa nella storia dell’automobilismo e dell’innovazione tecnologica.

Avrò il piacere di condividere la mia esperienza, parlando di bisogni e soluzioni per supportare la trasformazione digitale nel Modern Workplace.

Oltre agli speaker di Green Team e FAR Networks, saranno presenti i nostri partner Microsoft, Nintex ed AvePoint, ed inoltre ascolteremo l’interessante contributo del Gruppo CRIF, che condividerà la propria esperienza di trasformazione digitale per gli impiegati del gruppo.

Tutti i dettagli dell’agenda sono pubblicati qui, così come il form per registrarsi gratuitamente.
I posti sono limitati, e l’evento è rivolto ad aziende end-users.